Home page


Dove siamo


Chi siamo


Mail


FUMARE UN SIGARO
Finalmente, dopo una giornata di stress e lavoro, e' giunta l'ora di concederci il giusto tempo che tanto ci meritiamo.
Dopo aver tolto il nostro sigaro dall'humidor, passiamo la testa sulle labbra per sentire l'aroma e il sapore. Con maestria e delicatezza, tenendolo in modo orizontale, tagliamo con la cesoia tagliasigari la parte inumidita, tanto da vedere l'interno. La fiamma prodotta dal bastoncino di cedro ( in mancanza va' benissimo il comune fiammifero da cucina) attira a se' il piede del sigaro che inizia a prendere un color rosso fuoco.
Portiamolo ora alla bocca e tenendo la fiamma distante 1 cm, tiriamo boccate poco frequenti ruotandolo per uniformare la combustione e l'accenzione. L'aroma si espande per la stanza, seduti sulla poltrona preferita ci lasciamo le tensioni alle spalle, i pensieri ci portano su isole caraibiche, quell'aroma soave diventa un sapore di magia, i rumori della casa cambiano in ritmi latini, la noia e l'apatia della grande citta' si trasforma in rom e bellissime donne.
La cenere stregata cade rovinosamente, il nostro fantastico amico si consuma sempre piu' fino a quando, oramai rimasti gli ultimi 5cm lo lasciamo spegnere nel posacenere. Ci risvegliamo dal nostro viaggio, ma contenti ed appagati, pronti ad esplorare nuove terre e sensazioni.