Home page


Dove siamo


Chi siamo


Mail


Il tabacco delle isole caraibiche (Cuba o Repubblica Dominicana)
cresce e viene lavorato in aree geografiche con temperature costanti di 25 e 65% di umidita' costante. I sigari, dal momento della produzione, al momento della vendita vengono conservati ad una temperatura di di circa 18 e una umidita' tra 65 e 73%.
Per conservarli si possono utilizzare metodi "caserecci" come posizionare una spugna umida nell'armadietto insieme alla scatola di sigari, o tenere la scatola nello scompartimento della verdura (dovra' pero' essere estratto il sigaro 1/2 ora prima di fumarlo) dentro un sacchetto a tenuta ermetica. Importantissimo e' controllare frequentemente il tasso di umidita'.
Per una migliore conservazione sarebbe opportuno avere un umidificatore (humidor). Questo fatto di legni pregiati deve avere un coperchio pesante, le pareti non devono essere incollate, ma assemblate ed al suo interno oltre ai ripiani deve esserci un igrometro per controllare il tasso di umidita', ma non controlla la temperatura quindi unico accorgimento essenziale e' che l'humidor venga posizionato all'interno di una stanza con temperatura avvicinabile a quella richiesta.